Quali sono i trucchi per scrivere descrizioni accattivanti?

 

Quando vendi online, i tuoi clienti non possono toccare né sentire i tuoi prodotti. Per vendere, devi fare appello alla loro immaginazione, fare in modo che riescano a toccare e sentire il tuo prodotto con la mente. Per fare ciò, bisogna lavorare molto nella descrizione del prodotto stesso.

Abbiamo raccolto 10 regole di base che possono aiutarti a scrivere descrizioni che faranno sognare i tuoi lettori.

1. La regola del Golden Circle

Se sei un marketer, è probabile che tu abbia già utilizzato la regola del “cerchio d’oro“, un concetto innovativo sviluppato da Simon Sinek.

 

golden circle marketing

 

Lo scrittore afferma che il concetto è profondamente radicato in una semplice regola della biologia e non della psicologia. Il modo in cui pensiamo, agiamo e comunichiamo tipicamente si muove dal cerchio esterno al cerchio interno. Le persone iniziano spiegando cosa fanno e come lo fanno. Infine, arrivano alla parte del perché stanno facendo qualcosa.

Ma in che modo utilizzare il Golden Circle può aiutarti a scrivere fantastiche descrizioni dei prodotti?

Rispondendo a queste tre domande fondamentali -  cosa, come e perché -  avrai tutti i dati necessari per scrivere una descrizione che venderà il tuo prodotto.

Per esempio:

COSA : Qual è il tuo prodotto e cosa lo rende diverso da quello dei concorrenti?

COME : Come funziona il tuo prodotto? Quale può essere un modo innovativo per presentare il tuo prodotto ai clienti?

PERCHE’ : Perché qualcuno dovrebbe acquistare e utilizzare il tuo prodotto? Come migliora la loro vita? Che problema risolve?

Questa è la componente emotiva.

2. Definisci il tuo pubblico target

Il modo migliore per definire il tuo pubblico di destinazione è iniziare a definire la tua “buyer persona”. Una buyer persona è un personaggio immaginario per il quale hai sviluppato il tuo prodotto e che potrebbe trarne vantaggio.

Nella definire il tuo compratore ideale puoi creare una sua storia e dettagliare cose come ad esempio: il modo in cui parla, il suo ristorante preferito, cosa fa nei fine settimana e cose al di là della demografia.

Facciamo un esempio concreto.

Dobbiamo vendere magliette sostenibili. Il tuo compratore ideale potrebbe essere presumibilmente una ragazza.

Il tuo compratore ideale sarebbe una ragazza della generazione millennials che vive in un ambiente urbano e le diamo il nome di Jane.

Jane si è recentemente laureata e lavora in una agenzia di marketing digitale. I suoi hobby sono visitare coffee shop, fotografare, viaggiare e guardare Netflix. Ama lo shopping, ma è anche consapevole dei problemi etici causati dall’industria della moda, come l’utilizzo di pelli o pellicce e le condizioni di lavoro con i conseguenti salari inadeguati per le persone in Bangladesh.

Devi conoscere bene la personalità del tuo acquirente: cosa farebbe ridere Jane, cosa le farebbe scuotere la testa incredula, cosa la farebbe esitare a ordinare e cosa la incoraggerebbe?

Sebbene queste informazioni possano bastare, dovrai scavare ancora di più: cosa sta leggendo, quali siti web visita, cosa vuole ottenere nella vita, come prende le decisioni e quali problemi la rendono irrequieta? Questo ti aiuterà a creare una copia semi reale del tuo acquirente tipo e avere le idee più chiare sulla descrizione del prodotto.

3. Definisci il tuo tono di voce e seguilo

Vuoi sembrare formale? Vuoi sembrare fresco e amichevole o stimolante e personale?

Definire un tono di voce può differenziarti dai tuoi concorrenti e dare ai lettori una forte impressione della cultura e della personalità della tua organizzazione.

Qualunque cosa tu scelga, assicurati che il tuo tono di voce indichi che sei altamente professionale, che il tuo servizio clienti è eccellente, che sei amichevole e disponibile e che capisci le esigenze dei tuoi clienti.

4. Fai attenzione alle parole chiave

La SEO è importante anche per le descrizioni dei prodotti. Se stai usando le frasi usate dal tuo acquirente, allora stai ottimizzando anche le descrizioni dei tuoi prodotti per i motori di ricerca.

Non dimenticare di seguire queste poche regole:

– non usare espressioni gergali o complicate;

– includi parole chiave nel titolo, sottotitoli e testo del corpo;

– ottimizza le immagini del tuo prodotto utilizzando le parole chiave nel nome del file, nella descrizione dell’immagine e nel tag alt.

Un altro consiglio: non scrivere le descrizioni dei tuoi prodotti per i motori di ricerca.

Scrivi prima per i lettori, cercando di trovare il giusto equilibrio con le esigenze della SEO.

5. Non utilizzare le dichiarazioni utilizzate da chiunque altro

È facile rimanere bloccati con le parole e non sapere cos’altro dire del tuo prodotto. Questo probabilmente accadrà se hai centinaia di prodotti e non tutti sono riconoscibili.

Indipendentemente da ciò, evita di usare frasi come “qualità eccellente del prodotto”, “la gente lo adora” o “lo adorerai”.

Tornando all’esempio della T-shirt sostenibile, potresti scrivere:

  • Realizzato in cotone biologico raccolto a mano e lavorato naturalmente.
  • Tutti i nostri dipendenti indossano questa maglietta ecologica al lavoro e al bar.

6. Vendi il sogno e racconta la storia

Selling the Dream è un concetto famoso che l’industria del lusso usa per attirare i clienti. Possiamo prendere Chanel come buon esempio : le persone di tutto il mondo vogliono comprare i loro vestiti dalla passerella, ma solo pochi possono permetterselo, e le sue stravaganti sfilate di haute couture sono sempre un’esperienza unica, come il lancio di un razzo brandizzato Chanel a fine sfilata. E’ successo davvero, e anche se non sei appassionato di moda, probabilmente hai sentito parlare di questo evento.

 

 

chanel

 

Facciamo un esempio:

ll giorno dopo, sei diretto a Sephora per compare un profumo. Ci sono centinaia di marchi tra cui puoi scegliere, ma hai deciso di acquistare Chanel. È perché ti piace di più la fragranza? Forse, ma non probabile. Non puoi provare tutte le 132 marche che hanno. Quindi cos’è?

Quello che è successo è che Chanel ti ha raccontato una storia e ha creato “un sogno”. Hai visto il loro spettacolo mozzafiato con vestiti che non ti puoi permettere, ma sai che puoi permetterti una fragranza, quindi è quello che hai fatto. Mossa intelligente, devi ammetterlo.

Ora sappiamo che non puoi lanciare un razzo , noleggiare un treno o mettere in scena un incidente automobilistico , ma puoi creare un sogno per i tuoi clienti. Includendo alcune mini-storie nelle descrizioni dei tuoi prodotti, stai abbassando le barriere razionali contro le tecniche di persuasione.

 

razzo 2

7. Sottolineare caratteristiche e vantaggi

Ormai sei consapevole che dovresti dipingere una bella immagine del tuo prodotto, ma potresti aver commesso un errore chiave: non hai indicato i vantaggi dei tuoi prodotti.

In parole povere, devi spiegare in che modo una determinata funzionalità è vantaggiosa per le vite dei consumatori e perché è un acquisto essenziale.

Anorak , ad esempio, arriva dritto al punto nella descrizione del suo sacco a pelo. Evidenziano un grosso problema per i loro clienti e descrivono esattamente in che modo il loro prodotto risolve tale problema. Non è solo un altro sacco a pelo, è una borsa progettata per darti spazio e farti sentire a tuo agio.

8. Mantieni un linguaggio breve e semplice

Quando si scrive la descrizione del prodotto, tieni presente che ogni individuo utilizza un vocabolario unico. Questo è ancora più vero se vendi i tuoi prodotti in tutto il mondo.

In questo caso, una parte del tuo pubblico non sarà madrelingua, quindi evita di usare parole come “malessere”, “ostentato”, “irritabile”, “onnipresente” e parole simili che sono fonte di confusione per il pubblico in generale. Per evitare di avere clienti confusi, scrivi le descrizioni dei prodotti in un linguaggio semplice e chiaro.

La descrizione del prodotto dovrebbe raccontare una storia e elencare importanti vantaggi e funzionalità, ma non dovrebbe richiedere 5 minuti per leggerla. Non scrivere più di 5 frasi per raccontare una storia e descrivere caratteristiche e benefici in non più di 5 proiettili di seguito.

9. Rendi la descrizione leggibile

Uno studio della Nielsen Norman Group mostra che le persone leggono solo il 16% delle parole sulla pagina web. Questo è vero indipendentemente dalla popolarità dei tuoi prodotti. Le persone non hanno molto tempo durante la giornata, è necessario rendere il processo di acquisto semplice.

Ecco alcune cose che puoi fare per rendere facile la descrizione di un prodotto

    • Per descrizioni più lunghe: utilizzare sottotitoli per semplificare la lettura e creare uno schema mentale.
    • Utilizzare i punti elenco per evidenziare le funzionalità;
    • Utilizzare immagini di alta qualità per presentare il tuo prodotto;
    • Se applicabile, utilizzare il video per mostrare l’utilizzo di un prodotto.
    • Usare caratteri in grassetto: in questo modo, i clienti possono leggere solo alcune frasi chiave per vedere se sono interessate al prodotto.

10. Che cosa succede se hai troppi prodotti?

Avere troppi prodotti (come centinaia o migliaia) e avere fantastiche descrizioni dei prodotti potrebbe sembrare una missione impossibile. Tuttavia, ecco alcuni trucchi per massimizzare i tuoi sforzi:

  • Focalizzati sui migliori venditori e sui prodotti per i quali desideri iniziare la classifica: effettuate ricerche di parole chiave SEO e individuate le pagine dei prodotti più popolari. Scrivi per prima cosa descrizioni dei prodotti di punta.
  • Focalizzati sulle parole chiave : per tutti gli altri prodotti, concentrarsi sulla ricerca delle parole chiave giuste e scrivere una o due frasi per ogni prodotto.
  • Inserisci le recensioni dei clienti : chiedi ai clienti recensioni e magari offrire alcuni omaggi in cambio.
Print Friendly, PDF & Email